indietro a pag. 6

siete a pagina nr. 7

disposta dall'autorità giudiziaria la notifica ai procuratori viventi.

vero o falso? quiz per aspiranti avvocati, la lettera scritta dall'avv. Madonia, è vera o falsa?


torna alla prima pagina

avanti a pag. 8

vai a fondo pagina

  Nuove sui più amati dagli italiani; introdotte il 26 marzo 2001  vai a metà pagina  dove hanno sbagliato i CC? indovinello per gli aspiranti avvocati.

COSTO DI UN DEPUTATO

al Drive Thru Bancomat

un puzzle particolare

IL BRASILE LANCIA IL GIUDICE-ROBOT

Le regole per i cancellieri: come scrivere un corretto verbale di udienza.
C'entra o non c'entra con la Giustizia? Una bella causa però ...

Sorrisi e tragedie, volontarie e non.

La Giustizia può far ridere?

I Magistrati: preparati in tutte le Branchie del diritto.

Da una sentenza: "… (…) imputato del delitto di cui all'articolo 341 codice penale per aver offeso il prestigio del dirigente della pretura minacciandogli 2.471.250 bastonate sulla testa, con riferimento al debito di pari importo verso lo Stato per il quale gli era stato notificato precetto, che rimetteva lacerato al funzionario (o al funzionario lacerato, illeggibile).

(da un caso vero)


Le regole per i cancellieri: come scrivere un corretto verbale di udienza.

 1 - Bisogna che si sappi usare il congiuntivo.
 2 - E' importante servirsi del pronome relativo che si collegano le frasi e si evitano ripetizioni.
 3 - Il verbo devono concordare con il soggetto.
 4 - Non usare virgole, che non sono, necessarie.
 5 - E' importante un'uso corretto dell'apostrofo.
 6 - Concordare i pronomi con il suo antecedente.
 7 - Rileggere sempre cio' che si e' scritto per vedere se c'è qualche parola.

 

[P.S. le suddette regole sono allo studio della Commissione Mirone per la valutazione dei temi degli esami di avvocato]


L'imputato ha l'aria di una persona per bene. Il presidente non sa se deve dargli del tu o del lei. Alla fine si decide e comincia:
- Dunque, abbiamo rubato...
- Adagio, interrompe l'imputato, se ha rubato lei non lo so, ma io No.

(da una barzelletta che circola per le aule)


 IL GIUDICE CHE AMA LO SPAMMING

(notizia vera)


Inghilterra: maxi spamming contro un giudice, la polizia indaga e scopre il colpevole: e' un altro togato...

In 17 giorni ha spedito a un collega, colpevole di aver rotto un rapporto di lavoro, 11mila messaggi di posta elettronica. Nel suo spamming punitivo, il giudice britannico Peter Cartwright rivolgeva alla vittima "insulti che sembravano usciti dalla bocca di un bambino". Rischia fino a 5 anni, la sua carriera potrebbe essere seriamente compromessa.
(da Ondanet, maggio 2000)

La Polizia Giudiziaria
La Polizia di Stato, con la Guardia di Finanza ed i Carabinieri, tutti insieme contro il crimine ma anche contro la logica e la lingua italiana.

(...tutto tragicamente vero...)

… dichiarano di aver vissuto fino allo scorso anno a Massa e a Carrara"

".. Il cadavere, al piede destro, aveva una sola scarpa."

".. Riportando lesioni varie e un trauma cranico con motivo."

" La pattuglia è stata coinvolta a metà in uno scontro a fuoco".

(da verbali della polizia giudiziaria)


Le classiche barzellette sui Carabinieri.

I Carabinieri sono la forza di Polizia più amata dagli italiani. Ed è per questo che vengono bonariamente presi in giro da una storica tradizione di barzellette che hanno fatto ridere ... persino gli stessi Carabinieri. Quindi, cari Tutori dell'Ordine, non prendetevela. Pensate che le barzellette sugli avvocati sono molto peggio, e dimostrano come la nostra categoria sia molto meno amata di Voi.

1) "Maresciallo, per fare un po' di spazio in archivio, posso bruciare i fascicoli piu' vecchi di dieci anni?
- Ottima idea! Pero' per sicurezza fai prima le fotocopie!"

2) "Appuntà, perche' piangi?
- Domani devo fare l'esame delle urine...
- E che bisogno c'e' di piangere?
- Non ho studiato niente, marescià!!!"

3) Un finanziere, un poliziotto e un carabiniere, stanno discutendo delle loro mogli.
Il poliziotto:
- Sono disperato, credo che mia moglie mi tradisca con un elettricista.
- Come fai a saperlo? - chiedono gli altri.
- Bhe... ho trovato sotto il letto pinze, cavi elettrici...
Allora il finanziere sbotta:
- Io invece credo mi tradisca con un panettiere: trovo sotto il letto filoni di pane, sacchetti, farina...
A quel punto interviene il carabiniere:
- Allora cosa dovrei dire io, visto che mia moglie probabilmente mi tradisce con un cavallo!
E gli altri due:
- Come fai a dirlo?!
- Ho trovato un fantino sotto il letto...

4) Un gruppo di carabinieri ha organizzato una missione segreta sul Sole,
ma i giornalisti lo vengono a sapere e allora viene organizzata una
conferenza stampa per spiegare i dettagli dell'operazione.
A un certo punto un giornalista chiede:
- Ma come potrete sopportare l'altissimo calore del Sole?
E il maresciallo risponde:
- Semplice: ci andremo di notte!

5) Un carabiniere fa all'altro:
- Caiazzo, ho un piacere da chiederti... tu ce l'hai sempre quel furgone bianco col quale facevi traslochi prima di arruolarti?- Si, ce l'ho sempre... perche'? - Ti volevo chiedere se me lo potresti prestare... sai ho vinto un soggiorno a Venezia e dovrei andare a ritirarlo!

6) Ogni mattina un appuntato va in bagno con il giubbotto anti proiettile. la moglie stufa di questa storia gli domanda il perchè del suo gesto ed egli risponde:- Senti cara, il generale è stato chiaro, ci ha detto "state in guardia figlioli, prima o poi una mattina qualche stronzo vi sparerà!

7) Un ispezione ad un cantiere; un tecnico ed un brigadiere salgono su di una gru, all'improvviso si stacca una trave ed il tecnico rimane appeso ad un asse. Il tecnico al brigadiere:- <<Si sposti, si sposti! Faccia da contrappeso! Faccia da contrappeso!!>> Il brigadiere non risponde. Dopo 5 minuti:- <<Si sposti, Faccia da contrappeso!!!!>> ed il brigadiere con voce alterata:- <<Ma si sposti lei, faccia da cretino!!!>>

8) Un neocarabiniere è di piantone in caserma,come tutte le mattine passa davanti alla caserma stessa,il camion per il ritiro della spazzatura; l'autista domanda se in caserma hanno dell'immondizia, il piantone chiede un attimo di tempo e va dal maresciallo:signor maresciallo,abbiamo l'immondizia? Sì,certamente,risponde il maresciallo,allora il carabiniere esce di fuori e rivolto all'autista dice: l'immondizia ce l'abbiamo già,grazie,non occorre!.

9) Un maresciallo spedisce due appuntati in tabaccheria per acquistare una marca da bollo da 20.000 lire. I due appuntati si mettono in cammino quando uno dei due si rende conto che il maresciallo non aveva dato loro nemmeno una lira. Quindi l'appuntato dice all'altro: "Il maresciallo non ci ha dato i soldi ma non fà niente: gli facciamo un regalo, la marca da bollo la compriamo noi e chissà mai che non ci scappi qualche giorno di licenza extra!". Quindi i due, con tal proposito, entrano nella tabaccheria e, una volta pagata la marca, dicono al tabaccaio: "Senta, siccome si tratta di un regalo, ci farebbe la cortesia di cancellare il prezzo?"

10) Un carabiniere è davanti a un distributore automatico di caffè, inserisce un gettone e gli esce il bicchierino col caffè bollente, inserisce un altro gettone e gli esce altro caffè; dopo un quarto d'ora era ancora lì davanti e si era formata una fila di 50 metri: il signore alle sue spalle spazientito gli chiede se ne ha per molto ancora, e il carabiniere gli risponde: mi dispiace,ma finché vinco gioco io.  

11) In un comando dei Carabinieri posto sul cucuzzolo di un monte il comandante
fa:
- Appuntato! Mi vada a prendere il giornale giu' in paese...
L'appuntato risponde:
- Ma signor comandante le auto sono in servizio...
- E allora? Anzi... sa che le dico? Lei da oggi in poi me lo andrà a  prendere ogni mattina a piedi!
Il povero appuntato si rassegna e di buon grado va' giù in paese...
Però pensa:
- Ma se ogni mattina dovrei farmi 15 chilometri a piedi... adesso compro 50  giornali tutti insieme e così ogni mattina ne do uno al comandante! La prima mattina porta al comandante un giornale, la seconda mattina lostesso giornale e così via la terza, ecc.
Il quinto giorno lo chiama il comandante:
- Appuntato!! Venga subito qui!
L'appuntato arriva impaurito pensando che il comandante abbia scoperto il trucco e fa:
- Mi dica signor comandante!
- Appuntato guardi qui il giornale... e poi dicono che noi siamo imbranati:  questi finanzieri e' gia' la quinta volta che percorrono la stessa strada,  sulla stessa macchina, alla stessa ora e fanno lo stesso incidente!


: ALTRE barzellette brevi sui più amati dagli italiani

I CARABINIERI 

Un carabiniere entra in una drogheria e chiede qualcosa per eliminare le tarme. Il negoziante gli vende un pacchetto pieno di palline di naftalina.Il giorno dopo si ripresenta al negozio e dice: < Me ne dia un altro chilo!>-<Accidenti-fa il droghiere-avete molte tarme in caserma?>-<Abbastanza ma forse queste palline non sono buone>-<Non è possibile,la naftalina ha fatto sempre effetto sulle tarme.>-<Si,qualcuna l'ammazza ma è così difficile colpirle in testa!>

Sai perchè hanno deciso di dare i sommergibili ai carabinieri? Perché hanno scoperto che in fondo, in fondo, non sono poi così tonti.

Un carabiniere va in discoteca e balla con una bellissima ragazza. Stretti, stretti, il milite si eccita ed allora chiede alla ragazza di seguirlo a casa sua, talché lei risponde: vorrei ma non posso..sai ho il "ciclo". Allora lui di rimando dice: "VA BENE LEI SI AVVII COL CICLO CHE IO LA SEGUO IN PATTUGLIA AUTOMONTATA"


Un appuntato entra in ufficio e rivolgendosi al maresciallo: <<Marescià, ho fatto una cagata!!>>. E il maresciallo: <<Appuntato, cerchi di utilizzare parole più adeguate quando è in servizio. Non so, provi ad usare la parola "feci"...>>, e l'altro: <<Certo maresciallo>>. L'appuntato esce e rientra in ufficio, al ché: <<Marescià, feci una cagata!!>>

Un carabiniere vede un uomo tutto nudo dentro una cabina telefonica. <Non pensi male, capo,non sto facendo telefonate oscene. Sono Clark Kent e mi sto cambiando in Superman!> 

<Brigadiere, corra a prendere subito il treno per Firenze!>.<Subito, signor tenente>,ma dopo un'ora ritorna in caserma,dicendo:<Ci sono andato, ma mi hanno detto che il treno serve a loro!> 

Un carabiniere va alla biglietteria dei treni e chiede: <Per piacere,un biglietto per Reggio.> <Reggio Emilia o Reggio Calabria?> <Mah,è lo stesso!Tanto mi vengono a prendere alla stazione!> 


<Brigadiereeeee... presto venga dentro che piove!!> <No, grazie appuntato, piove anche fuori!>


Le vere massime di giurisprudenza memorabile.


L'intollerabile convivenza con i suoceri giustifica l'abbandono da parte del marito del tetto coniugale (Corte Suprema di Cassazione, sentenza della sezione VI penale, 12.3-28 settembre 1999 nr. 11064).

È nulla la contestazione del divieto di sosta redatta dagli ausiliari del traffico (il verbale deve essere compilato e sottoscritto dalla polizia municipale, agli ausiliari compete esclusivamente il compito di segnalare alla polizia municipale le violazioni di sosta e di fermata). Tribunale di Perugia, 1-5 ottobre 1999 nr. 455.

(dalle sentenze indicate)


 

Gli avvocati: 

1. Barzelletta

Penitenziario di Alcatraz, braccio della morte. L'avvocato
raggiunge il proprio assistito e gli comunica:
- L'esame del sangue si e' concluso, ed ho due notizie da
  darti... una bella e una brutta. Quale vuoi per prima?
- Dammi prima quella brutta!
- Il sangue sul bavero della vittima è stato riconosciuto
  come tuo... mi dispiace...
Il prigioniero si incupisce, poi chiede, con un filo di voce:
- E quella bella?
- Glicemia e Azotemia, tutto bene!
(Franco Lanciani 20/5/2000)

2. Le memorabili "aringhe".

".. Inutile menare il can per l'aria!"

" .. E l'investitore si dileguava nelle tenebre alla velocità della luce.."

"Francamente sembra strano a questa difesa che il carabiniere non si sia accorto che l'uomo, il mio cliente, nascondeva due pistole in un'unica tasca, del peso di oltre due chili"

(da casi veri)


3. Barzellette anglosassoni sugli avvocati.


Che cosa disse Enrico VIII al suo avvocato?
- "Assegno degli alimenti"??? Penso di avere una idea migliore...


Com'è composto il miglior doppio di tennis?
- Da un avvocato ed un meteorologo: il primo conosce i diritti ed il secondo i rovesci.


Come facciamo a sapere che Mosè era un legislatore e non un avvocato?
- I Dieci Comandamenti sono brevi e concisi


L'avvocato corse nell'ufficio del suo cliente:
- Ma come? Ha mandato una cassa di champagne al giudice? Quell'uomo è il più onesto ed incorruttibile che io abbia mai conosciuto! Non vinceremo mai la causa!!!
- Non ti preoccupare... l'ho mandata a nome del pubblico ministero... 


Il fantasioso avvocato è al termine della sua arringa:
- Signor Giudice, non potete mandare il mio cliente in prigione! Secondo le prove lui avrebbe fatto un buco nel muro della gioielleria e vi sarebbe penetrato asportandone oro e preziosi per centinaia di milioni. Ma la sua mente non può essere accusata di quello che ha fatto il suo braccio, che ha eseguito il furto di sua propria volontà.
Il giudice riflettendoci:
- Sono d'accordo con la sua tesi difensiva, perciò condanno il braccio del suo assistito a 10 anni di pena detentiva. Se lo vuole accompagnare o meno dipende solo da lui! 



 

Strano, ma vero.


Il vandalo innamorato

(E' vero!!!!)


Un senegalese di 32 anni, lasciato dalla fidanzata impiegata alla Telecom, si vendicava riempiendo le cabine telefoniche di Bologna di spazzatura.

Cabine del telefono piene di spazzatura al punto da non poterci entrare. Succedeva da troppo tempo, e con troppa frequenza, perche' la polizia di Bologna, su denuncia della Telecom, non intervenisse con decisione. Ma gli agenti a tutto pensavano, quando (grazie anche all'aiuto di un testimone) hanno individuato il responsabile: un vandalo... innamorato. A sporcare le cabine, infatti, era un senegalese di 32 anni che ha candidamente ammesso di "colpire" la Telecom come ritorsione verso la fidanzata, una ragazza di Bologna,
colpevole di averlo lasciato.


da: StranoMaVero dell'11.2.2000


Una rapina anomala.

Due carabinieri assaltano un furgone portavalori. Dentro trovano due sacchi,ognuno ne prende uno. Dopo qualche tempo, i due si incontrano, l'uno chiede all'altro:
- Cosa hai trovato dentro il sacco?
- 570 milioni.
- E cosa ne hai fatto?
- Ho comprato una casa.
- E tu, invece, cosa hai trovato?
- Io ho trovato solo cambiali!
- E cosa ne hai fatto?
- Eh... pian pianino le sto pagando...


Ritrovati ordigni bellici.

Due carabinieri trovano in un cestino della spazzatura tre bombe a mano
e le portano alla caserma.
- E se ne esplode una? - chiede il primo.
- Nessun problema! - risponde quello più esperto - diciamo al maresciallo
che erano due!
(da www.barzellette.it

Un puzzle particolare.

Due Carabinieri escono insieme per il giro di ronda. Uno dei due e'
evidentemente contento, tutto ringalluzzito, e il collega dopo un po' si
incuriosisce e gli chiede il perche'.
- Eh! Certo che sono contento, perche' tutti dubitano dell'intelligenza
di noi Carabinieri, e io invece ho dimostrato che siamo MOLTO superiori
alla media!
- Ma no! Dai... dimmi, cosa hai fatto?
- Ho comprato uno di quei giochi, sai i puzzle, e poi mi ci sono messo
ogni sera, tutte le sere, e in appena sei mesi l'ho finito!
- Beh... sei mesi pero'... ma sei proprio sicuro di essere stato tanto
al di sopra della media?
- Ma certo! Pensa, sulla scatola c'era scritto: DAI DUE AI QUATTRO ANNI...


Altre notizie di cronaca ...

(le migliori barzellette che hanno a che fare con la giustizia)

Noto pregiudicato, vistosi circondato dalle forze dell'ordine si è messo a sparare alla cieca. Domani si svolgeranno i funerali della poveretta.

 

Arrestato er Caccola,
Si pensa a causa di una soffiata.

 

Nuova lavatrice lanciata sul mercato
Quattro morti ed undici feriti.

 

Moglie uccide il marito col ferro da stiro,
Aveva preso una brutta piega.

 

Marito uccide la moglie a cornate.
Sconosciuto il movente del delitto.

 

Scontro frontale tra due carri funebri.
Un resuscitato.

 

Per un guasto al motore si ferma il motoscafo.
TRAGICA MORTE DI DIECI CARABINIERI A VENEZIA.
Scesi a spingerlo muoiono affogati.

 

Scontro fra due taxi a Genova.
Venti feriti tra i passeggeri.

 

Attentato dinamitardo alla centrale dell'ENEL.
La polizia brancola nel buio.

 

Adolescente complessata si chiude in se stessa.
Perde le chiavi e muore soffocata.

 

Noto professore di "lingue morte". Suicidatosi
Per parlare finalmente le lingue di sua conoscenza.

 

Pazzo suicida si sdraia sui binari della Roma-Napoli.
Muore con otto ore di ritardo.

 

Aggredivano le partecipanti ai loro corsi di balli latino-americani.
ARRESTATI I COMPAGNI DI MERENGUE,
Protagonisti di festini nei quali esageravano con la "Salsa".

 

 





 

Notizie Strane Ma Vere

 

1) UN QUARTO D'ORA PER LA LIBERTA'

Firenze, il processo per direttissima viene aperto 15 minuti dopo le 48 ore previste dalla legge: l'imputato viene rimesso in liberta'. Era stato arrestato in  flagranza di reato il sabato mattina alle 10.25 e doveva essere processato per furto il lunedi' mattina alle 10. L'accusa: furto. Ma il lunedi' l'avvocato difensore nominato d'ufficio e' stato contattato soltanto alle 9.20, e il fascicolo che doveva arrivare dalla procura al tribunale e' giunto tardi. Cosi' si è cominciato alle 10.45, e nel frattempo erano decorsi i termini (48 ore). Cosi' il ladro e' tornato in liberta', il processo verra' celebrato per rito ordinario.


2) PER NON RESTARE SOLI...

La solitudine e' forse "il peggior di tutti i mali". Almeno e' cosi' per un impiegato di Torino che si e' autoaccusato di aver rubato la pensione del padre ed e' finito in carcere... per scambiare quattro chiacchiere con i compagni di cella. Quello che poteva sembrare un caso ordinario di cronaca non e' passato inosservato ai tutori dell'ordine, che non ci hanno visto chiaro fin dall'inizio e cosi' la verita' e' saltata fuori. L'uomo afflitto da depressione per solitudine aveva avuto la geniale idea di farsi mettere in prigione per avere un po' di compagnia durante le feste di Natale, ma i carabinieri lo hanno scoperto. L'uomo e' stato prontamente scarcerato ed ha passato un sereno Natale presso una Associazione di volontariato locale.


3) Il divorzio nell'antico Egitto...

Nell'antico Egitto l'adulterio non era considerato motivo di divorzio. La rottura del matrimonio, in un primo tempo riservata solo agli uomini (che però avevano l'obbligo di mantenere la ex moglie, a volte perfino subendo l'ipoteca dei propri beni) passò come diritto alla donna provocando la variazione delle clausole apposte in coda ai contratti di matrimonio.


 4) IL BRASILE LANCIA IL GIUDICE-ROBOT


Dopo il computer psicologo, Eliza, diffuso in molte cliniche negli anni Settanta, e' in arrivo dal Brasile una macchina che consente di emettere sentenze all'istante nei casi piu' semplici.

Il computer e' in grado di giudicare l'uomo? Per un magistrato della Suprema Corte d'Appello del Brasile si'. Pedro Valls Feu Rosa ha ideato un software che puo' emettere sia la sentenza, inclusi gli anni di prigione, sia l'ammontare della multa. Per ora il giudice elettronico e' un portatile che uomini in divisa consultano e utilizzano in giro per le citta'. Davanti a un incidente o a una qualsiasi azione criminale, il computer analizza i dati e decide.
La Nazione, 27/04/2000

5) ALLA DOGANA CON UNA TARTARUGA "NASCOSTA" NELLA LATTINA


Tenta di passare i controlli dell'aeroporto con un piccolo esemplare
di testuggine (tra l'altro superprotetto) "nascosta" dentro un
recipiente per bibite: rischia 6 mesi di carcere e un'ammenda di 200
milioni...

Dai pappagalli alle farfalle, dalle iguane alle tartarughe, dal
caviale all'avorio, persino serpenti di tutte le taglie e ragni,
pellame e legname particolari... sono soltanto alcuni degli animali (e
vegetali) che migliaia di persone tentavano di importare illegalmente
in Italia. Il Cites del Corpo forestale dello Stato, nel solo anno
1999 ha disposto ben 5.604 sequestri: in piu' di 600 casi gli animali
erano vivi.
Ansa, 3 luglio 2000


Altre barzellette.
(per le lamentele rivolgetevi a "www.barzellette.it", produttore di questi capolavori):

- Come si fa a sapere se un poliziotto ha usato un computer? - C'è lo schermo pieno di bianchetto! - E come si fa a capire se un altro poliziotto ha usato lo stesso computer? - Ci sono delle aggiunte a penna sul bianchetto.

 

E' l'immagine di sfondo: l'avvocato, in primo piano, che brandisce il codice come arma e contemporaneamente addita lo sfortunato prevenuto al pubblico ludibrio; il giudice, che implacabilmente martella sul capo dell'infelice sentenze; il carabiniere, impassibile, per dovere di servizio, allo spettacolo che gli si para davanti.

  QUESTA STORIA E' VERA!

Non c'entra un bel nulla con la giustizia ... ma chi lo dice? scommetto che, davanti ad una bella giuria americana, ne potrebbe venir fuori un bel processo. E Voi, baldi futuri avvocati, stimatene il costo. Anzi la richiesta di fondo spese, che è più importante.
------------
Gli scienziati della NASA hanno costruito una specie di cannoncino
per lanciare dei polli morti alla velocita' massima possibile contro
i parabrezza degli aerei di linea, degli aviogetti militari e della
navetta Space Shuttle.
Lo scopo e' simulare i frequenti scontri con i gallinacei vaganti
nell'aria per verificare la resistenza dei parabrezza.
Alcuni ingegneri britannici, avendo sentito parlare di questa "arma",
erano desiderosi di provarla sul parabrezza dei loro nuovi treni ad
alta velocita'.
Sono stati presi accordi con la NASA ed il cannone e' stato spedito
agli assistenti tecnici britannici. Quando l'arma e' stata attivata
la prima volta, gli ingegneri britannici sono rimasti impietriti
mentre il pollo sparato dal cannoncino si schiantava contro il loro
parabrezza infrangibile e lo fracassava, rimbalzava contro la console
dei comandi, spezzava in due lo schienale della poltroncina di un
ingegnere e si andava ad incastrare nella parete posteriore della
baracca come se fosse stato una freccia scoccata da un arco. Gli
sconvolti tecnici Britannici hanno trasmesso alla NASA i risultati
disastrosi dell'esperimento e i progetti del loro parabrezza
supplicando gli scienziati Americani perche' dessero loro dei
suggerimenti. La NASA ha risposto con un appunto della lunghezza di
una riga:
"Scongelate i polli."

(Inviata da Daniele Caluri il 31/10/2000)



Auto blu? No, auto che scotta!


(La notizia è vera!)
Il ministro della polizia (!) albanese viaggiava su un’auto rubata in
Italia, gliel’hanno confiscata alla frontiera.
La polizia greca ha confiscato l’auto del ministro albanese di
polizia, Spartak Poci. Motivo: era stata rubata in Italia. E’
accaduto alla frontiera di Christalopigi il 20 dicembre 1999. Il
riscontro dei numeri di targa e telaio e’ stato possibile grazie a un
nuovo sistema allestito in previsione dell’ingresso della Grecia
nell’area di Schengen. Il ministro Poci non ha sollevato obiezioni,
quando gli agenti gli hanno detto che l’auto doveva essere
confiscata: ha continuato il suo viaggio verso Atene a bordo di
un’auto del governo greco e il giorno dopo e’ tornato in patria in
aereo.

 

  Scrivo per nome e per conto di.................. In data 26.10.00 alle ore
10.30 circa il mio assistito procedeva lungo la S.P. 16 da Lentini verso
Scordia.
Giunto all'altezza del  ponte che si incontra procedendo verso Scordia, si
apprestava ad imboccare la curva a destra, tenendo una velocità molto bassa
in quanto la strada era bagnata dalla pioggia.
Notava l'autovettura che lo precedeva che, pur procedendo lentamente, andava
in testacoda riuscendo ad evitare danni per mera casualità e pertanto
rallentava ulteriormente.
Purtuttavia in piena curva lo sterzo non rispondeva più e la vettura da egli
condotta andava a posizionarsi in bilico nel lato sinistro della careggiata
non protetto da guard rail.
Dopo qualche secondo si ribaltava nella scarpata ivi esistente.
Il tratto di strada in questione é viscido come olio già in condizioni di
asciutto, il pericolo non é debitamente segnalato e la scarpata non é
protetta da guard rail.
E' evidente l'assoluta mancanza di responsabilità del Sig. Cannella Carmelo,
la cui bassa velocità é provata dall'essersi in un primo tempo la propria
vettura posizionata in bilico tra la strada e la scarpata.
Parecchi altri incidenti si sono verificati e si verificano giornalmente
lungo la S.PL 16 proprio a causa dell'asfaldo viscido.

In seguito al ribaltamento la FIAT PANDA, sopra descritta andava distrutta
ed il mio assistito riportava lesioni e ferite lacero contuse al polso
sinistro ed all'avambraccio che lo cosstringevano all'immediato ricovero
ospedaliero.

Vi invito pertanto a risarcire.......ecc.ecc.....

vero o falso?


torna alla prima pagina

torna a inizio pagina

al Drive Thru Bancomat

vi hanno fatto ridere? Non vi sono piaciute? Ne avete una migliore? Per ogni esigenza o commento, scrivetemi cliccando qui.